Asset Allocation: statica, dinamica o adattiva – qual è l’approccio vincente?

Secondo la teoria dei mercati efficienti l’homo economicus, perfettamente razionale, è sempre in grado reperire tutte le informazioni necessarie per costruire l’allocazione di portafoglio perfetta in grado di massimizzare il rendimento atteso sulla base di un determinato livello di rischio.

Purtroppo, la teoria classica, nella sua impeccabile eleganza, non riesce a spiegare il complesso andamento dei mercati finanziari né fenomeni come la creazione e l’esplosione di bolle finanziarie che pure esistono.

Il mondo finanziario è in continuo cambiamento, cambiano gli strumenti utilizzati e cambiano gli stili di investimento, ma c’è una cosa che non cambia mai: la ricerca da parte degli investitori dello stile di gestione che ci garantisca le migliori probabilità di successo.

Tutti concordano che il segreto stia nel trovare la giusta Asset Allocation, ma su quale sia la strada migliore per trovarla le opinioni divergono. E non di poco.

Meglio un approccio statico di tipo classico o è meglio ricercare un approccio dinamico seguendo magari i trend? O forse ancora è meglio seguire un approccio adattivo alla ricerca di una volatilità costante?

È soprattutto a questa domanda che proveranno a rispondere Giorgio Carlino e Gerardo Murano nel loro intervento.

Attraverso alcuni studi Giorgio e Gerardo ci mostreranno i pro e i contro di ciascun approccio per consentirci di capire quale si adatta meglio ad una determinata condizione di mercato e alla nostra situazione di investitori.

Nello specifico potremo finalmente trovare una risposta ad alcuni degli interrogativi che molti addetti ai lavori si pongono, spiegati però con un linguaggio semplice e alla portata di tutti, per raggiungere anche un pubblico di investitori non professionisti.

 

Speaker
CVO & Co-Founder di Mas4
Partner e CFO MAS4
Dettagli evento
  • Data inizio
    17 Giugno 2022 16:45
  • Data fine
    17 Giugno 2022 17:45